04 maggio 2013

03 maggio 2013

17 giugno 2010

COMUNICATO DI SERVIZIO

E' IN ALLESTIMETO IL NUOVO SITO DI
USB VARESE E POVINCIA
APPENA DISPONIBILE VERRA' INSERITO
UN LINK IN AUTOMATICO

08 maggio 2010

04 maggio 2010

INAIL

-Agricoltura tra qualità e criticità
(dossier)
http://www.inail.it/repository/ContentManagement/node/N670420288/DatiInail%203%202010.pdf
-Rapporto INAIL - Casellario Centrale Infortuni
(rapporto)
http://www.inail.it/repository/ContentManagement/information/P1192460918/RapportoCasellario2009%20corretto.pdf
-Sessantanove morti sul lavoro tra gennaio e febbraio 2010
(articolo)
http://www.sicurweb.it/sicurezza_sul_lavoro/dettaglio.asp?id=8695
-Gare di appalto: legittima la richiesta di misure di sicurezza più stringenti rispetto a quelle di legge
- Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia, Sezione Prima, n. 285 dell'8 febbraio 2010
(sentenza)
http://cedoc.sirio.regione.lazio.it/DOCUMENTI/240TAR_LOMBARDIA_08.pdf
-Nel risarcimento del danno tanatologico bisogna computare anche la sofferenza psichica -
Cassazione Civile n. 8360 dell'8 aprile 2010
(sentenza)
http://www.diritto-in-rete.com/sentenza.asp?id=935
Responsabilità
-Il committente di lavori dati in appalto deve adeguare la sua condotta a due fondamentali regole di diligenza e prudenza
- Cassazione Penale, n. 15081 del 19 aprile 2010
(sentenza)
http://www.overlex.com/leggisentenza.asp?id=1360
-C. Bizzarro: "Appalto, sicurezza e infortuni sul lavoro"
(articolo)
http://www.adapt.it/acm-on-line/Home/BollettinoAdapt/Ordinario/19aprile2010n14/documento6616.html
-Nessun risarcimento al lavoratore che si infortuna adottando comportamenti anomali come uscire dal passaggio merci anzichè dalle vie comuni - Cassazione Sezione IV Lavoro, n. 7373 del 26 marzo 2010
(sentenza)
http://www.laprevidenza.it/news/documenti/cass_7373_2010/4571
-Onere probatorio in materia di mobbing -
Consiglio di Stato, n. 1991 del 7 aprile 2010
(decisione)
http://www.laprevidenza.it/news/documenti/cds_1991_2010/4537
-Danno biologico e licenziamento illegittimo -
Cassazione Sezione Lavoro, n. 6847 del 22 marzo 2010
(sentenza)
http://www.altalex.com/index.php?idnot=50023
Contratti
-Il salario accessorio deve essere definito all'inizio dell'anno -
corte dei Conti Sezione Lombardia, n. 287/2010
(parere Corte dei Conti)
http://www.corteconti.it/Ricerca-e-1/Gli-Atti-d/Controllo-/Documenti/Sezioni-re/Lombardia1/Pareri/Anno-2010/Pareri-dal/Deliberazione-n.-287-del-08.03.2010-Martinengo-BG-ASTEGIANO-PAR.doc_cvt.htm
Licenziamento
-Legittimo il licenziamento dei giovani dipendenti senza carichi di famiglia -
Cassazione, Sezione Lavoro, n. 8237 del 7 aprile 2010
(sentenza)
http://www.lavoroprevidenza.com/public/cassazione.pdf
-Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 -
lavoro accessorio nell'ambito delle imprese agricole -
percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito
(istruzioni ministeriali)
http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/36EBCF42-FC9B-4C9D-B502-0DA008C729B6/0/162010.pdf
-Il contratto a termine non può essere strumento comune di assunzione -
Cassazione, Sezione Lavoro, n. 6328 del 16 marzo 2010
(sentenza)
http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_8211.asp
-Indagine conoscitiva su taluni fenomeni distorsivi del mercato del lavoro
(lavoro nero, caporalato e sfruttamento della manodopera straniera)
(dossier)
http://www.istat.it/istat/audizioni/150410/index.html
-A.M. Nucara, A.G. Candido, F. Bentivoglio:
"Il lavoro intermittente nel settore turismo"
(dossier)
http://www.federalberghi.it/pubblicazioni/il%20lavoro%20intermittente%20nel%20settore%20turismo%20terza%20edizione.pdf
Cumulo
-Il divieto di cumulo dell'indennità di disoccupazione con i trattamenti pensionistici a carico dell'assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti, trova applicazione anche in relazione dell'assegno ordinario di invalidità (parziale), trattandosi di trattamento pensionistico -
Cassazione Sezione Lavoro, n. 5544 dell'8 marzo 2010
(sentenza)
http://www.cortedicassazione.it/Documenti/5544_03_10.pdf
Contributi
-Ricongiunzione dei periodi assicurativi ai fini previdenziali per i liberi professionisti ai sensi della legge 5 marzo 1990 n. 45 -
Rateizzazione oneri di ricongiunzione relativi alle domande presentate nel 2010
(circolare INPS)
http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2FCircolari%2FCircolare%2520numero%252059%2520del%252009-04-2010.htm&iIDDalPortale=&iIDLink=-1
-Nuova procedura in materia di esonero contributivo per i lavoratori distaccati negli Stati Membri dell'UE
(comunicato)
http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/02C81B9C-1721-4D18-B3CF-AC4013CA6866/0/informativaditte.pdf
-Lavoratore extracomunitario privo del permesso di soggiorno -
Obbligazione contributiva del datore di lavoro -
Cassazione Sezione Lavoro, n. 7380 del 26 marzo 2010
(sentenza)
http://www.cortedicassazione.it/Documenti/7380_03_10.pdf

Dirigenti
-C. Rapicavoli: "Incarichi dirigenziali a tempo detrminato negli enti locali - Applicabilità dell'art. 110 del D.Lgs. n. 267/2000 dopo l'entrata in vigore del Decreto Brunetta - Parere della Corte dei Conti della Lombardia"
(articolo)
http://www.filodiritto.com/index.php?azione=visualizza&iddoc=1835
Diritto di Accesso
-Regolamento per l'accesso ai documenti amministrativi presso l'INPDAP
(normativa)
http://www.inpdap.it/archiviofile/normativa/interna/REGOLAMENTOACCESSO3_2010.pdf
-Istanza di accesso agli atti e suo diniego -
TAR Lazio, Sezione Terza Bis n. 5671 del 4 marzo 2010
(sentenza)
http://www.dplmodena.it/16-04-10TarLazioDiniegoAccessoAtti.htm
E-government
-Trasmissione telematica delle certificazioni di malattia all'INPS -
Aspetti organizzativi e prime istruzioni operative
(circolare INPS)
http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fCircolari%2fCircolare%2520numero%252060%2520del%252016-04-2010.htm&iIDDalPortale=&iIDLink=-1
Procedure Concorsuali
-Nei concorsi pubblici i bandi possono fissare un limite massimo di età per la partecipazione e devono chiarire se il tetto massimo si riferisce ad anni "compiuti" -
Consiglio di Stato, Sezione Quinta n. 1284 del 5 marzo 2010
(sentenza)
http://www.studiolegalelaw.net/consulenza-legale/17470
Responsabilità
-M.V. Ferrone: "Il consegnatario nell'Amministrazione centrale: procedure di nomina, ruolo e responsabilità"
(articolo)
http://www.dplmodena.it/altri/Il%20consegnatario%20nellAmministrazione%20centrale.pdf

20 aprile 2010

Dna_AltoMilanese e CUB Costituente USB sede di Legnano presentano: “Respinti sulla strada” di Renato Curcio e Paolo Bellati

"Respinti sulla strada" propone i risultati di una ricerca svolta con ragazzi, molti dei quali minorenni, arrivati da soli in Italia, con ogni mezzo, da diverse parti del mondo.
Con una domanda nel cuore: di chi è la terra? Le loro narrazioni sull'impatto con le istituzioni e con la società italiana e le riflessioni che ne conseguono ci mettono a confronto con un processo migratorio nuovo, ipermoderno, e con l'inadeguatezza della nostra cultura e l'arcaismo delle risposte istituzionali ad esso riservate.

La presentazione di Respinti sulla Strada è un modo per interrogarci sul rapporto giornaliero con l'immigrazione, il lavoro, la formazione e l'informazione. In un quadro politico assordante di amenità e vuotezze di contenuti di ogni tipo, ma ricchissimo di momenti di insulto e xenofobia nei confronti di quelle che un tempo avremmo chiamato categorie a rischio.

Un momento di riflessione collettiva stimolata dai racconti di chi sulla strada ci sta per necessità, un modo per comprendere il fenomeno migratorio con tutta la sua complessità e tutta la sua ricchezza.

Confrontiamoci partendo dalla migrazione e la multiculturalità come risorsa e non come causa di difficoltà.

Il libro è il frutto del cantiere di socio-analisi svolto con gli operatori e i ragazzi del centro Belleville, un progetto di Comunità Nuova onlus che ospita giovani migranti che vivono nelle strade di Milano, giovani con poche possibilità di reddito che dormono in baracche, treni, fabbriche dismesse, case abbandonate. Ragazzi che arrivano, spesso da soli, dal Nord-Africa e dall’Est Europa portandosi dietro sogni difficili da realizzare nella Fortezza Europa, in questa Italia impreparata, dei decreti sicurezza, del razzismo mediatico e culturale, dei diritti negati, dei respingimenti e dei morti in mare.

Mercoledì 21 aprile ore 21.30
presso il "CIRCOLOCO" Via Matteotti 56,
Rescaldina (Mi)

Renato Curcio presenta "Respinti sulla strada"


per info:
sede CUB di Legnano – viale Cadorna ang. Via Amendola
tel. 0331.441.869 – 348.06.164.52

22 aprile dalle ore 20,30 incontriamoci in Via Roma 81, Cassina de’ Pecchi per discutere di un nuovo futuro

Dal sindacato CUB oltre la CUB partecipiamo ad una svolta unitaria tra i sindacati di base Un modo per far contare la base: elezioni dei delegati e iscrizioni unitarie!
La svolta unitaria tra i sindacati di base, il patto federativo, la lista plurale e la Casa Comune.

Tutti insieme saremo sempre più forti. Torniamo allo spirito degli inizi con la nuova lista plurale che unisce tutte le sigle che continuano a lottare per la difesa dei diritti dei lavoratori e usando una delega intersindacale.

I sottoscritti attivisti del sindacato FLMUniti-CUB e di altre categorie (commercio, chimici, informazione, ecc.) da tempo si sono fatti promotori di una svolta unitaria tra i sindacati di base ed è giunto il tempo di passare dalla parole ai fatti.

Anche se nei vertici incontriamo alcune resistenze vediamo ogni giorno che invece la base è molto disponibile all’unità tra i sindacati di base. Queste resistenze di una parte della vecchia guardia si sono evidenziate ad esempio nel tentativo di boicottaggio dell’apertura della nuova sede a Cassina de’ Pecchi, un’apertura condivisa da tanti proprio perché è il simbolo della nuova Casa Comune dei Sindacati di Base. (Per chi ancora non lo sapesse ricordiamo infatti che abbiamo aperto una Casa Comune dei Sindacati di Base a Cassina de’ Pecchi in via Roma 81). Ma questa resistenza non ha ragione di esistere:
FLMuniti e CUB (Confederazione Unitaria di Base) contengono la parola unitaria non a caso: l’idea 18 anni fa era quella di agire e proporsi di unificare le realtà al di fuori dei sindacati Cgil, Cisl e Uil e costruire una alternativa anche con le realtà insoddisfatte della politica sindacale tradizionale. Da metà degli anni ’70 sono nati nuovi strumenti sindacali (Cobas, Comu, Rdb, SlaiCobas, SinCobas, ecc.) e centinaia di migliaia di lavoratori e lavoratrici hanno cercato e trovato spesso la possibilità di resistere.. e non è poco.
E abbiamo visto nascere anche molte sigle nuove che al loro apparire, tra l’altro, facevano tesoro delle esperienze precedenti e cercavano di organizzarsi in modo da fornire più diritti e nuova forza ai lavoratori. Tanto che il padronato, i Governi e i confederali (ultimamente la Cgil però si è comportata in modo diverso) hanno nel tempo costruito sempre nuove regole (mai definitive) per rendere più difficile il diritto per i lavoratori di scegliersi liberamente il sindacato e impedire una politica sindacale alternativa.

Proprio la politica che serve anche e soprattutto in un momento di crisi. Per fronteggiare la crisi servono infatti proposte alternative valide come quelle definite nella assemblea del Patto di Base e per sostenerle è necessario un percorso unitario tra le realtà sindacali organizzate e il pieno sostegno alle lotte in corso.

Per rendere sempre più concreta la svolta unitaria chiediamo a voi lavoratori e lavoratrici di sostenerci e di condividere questo progetto che sta diventando una realtà: proponiamo dunque di andare alla elezioni delle RSU con una LISTA PLURALE ovvero con i simboli e gli statuti di tutte le organizzazioni che si uniscono nel patto e/o che si rendono disponibili e di utilizzare per iscriversi una delega intersindacale con la presenza di tutte le sigle del sindacalismo di base (nella quale l’iscritto/a segnala la intenzione di versare una quota ai centri nazionali per incoraggiarli sulla via della unità).

E’ necessario riprendere il confronto comune per ridefinire il patto di unità d’azione e costruire iniziative di lotta e campagne comuni visto che sul piano generale gli obiettivi sono comuni e condivisi.

E’ necessario per quelle realtà disponibili al processo unitario seppure in tempi più lunghi ma con un percorso esplicito e pubblico verso iscritti e lavoratori e una soluzione intermedia tipo patto federativo.

Riteniamo necessaria la costruzione di un nuovo soggetto sindacale che (semplificando il puzzle del sindacalismo di base) unifichi chi è disponibile da subito e Vi chiediamo di sostenerlo. Noi ci impegniamo a farlo.

Perciò da domani in poi nelle aziende ci presenteremo in modo unitario e non più con il solo simbolo della categoria della CUB.

Nelle aziende e a livello territoriale andremo ad assemblee congressuali straordinarie per discutere le prospettive.

firme: Tonino Vetrano (Linkra), Mara Cortellazzi (Nokia Siemens Network), Angelo Maraschi, Roberta Belloni e Massimiliano Rancati (IMQ), Sonia Montauto (Secondamano), Mario Fusco (Consorzio Incarica), Silvana Tranquillo (Osc Service Center già Omnia) Anna Di Gloria e Antonio Mafalda (Pellegrini) Antonio Sorbino (Cinemeccanica), Piero Savegnago (ex Xerox), Vito Frassi (ex Apierre), Bruno Tallarita (Cer),

difendi e diffondi l’unità del sindacalismo di base per costruire un alternativa


Un esempio della presenza dei Sindacati di Base in zona Milanoest:

CUB - Meccanici Nokia Siemens Network, IMQ, Cinemeccanica, Alberti, Silanos, IBM, Xerox, ecc; Terziario: Pellegrini, Agilent, Bios, Sercar; Chimici: Antibioticos, Carlo Erba Reagenti,; Informazione: Secondamano, Ocè, Pikappa,; RdB-CUB: Ospedale di Melegnano, Comune di Melzo, ASP “Futura”, A2A di Cassano d’Adda, e Agenzia Entrate Gorgonzola. - All’Ospedale San Raffaele sono presenti sia Sdl che l’Usi; al Golgi Radaelli di Vimodrone RdbCub, Sdl e SlaiCobas. Sdl è presente alla Ferrero. La Confederazione Cobas al Fatebenefratelli e scuola. Lo SlaiCobas in Mediaset e alla Bindi.

In tutti questi casi lavoratori e lavoratrici hanno trovato sulla loro strada uno strumento utile per resistere… a qualcuno il compito di provare a unificare e costruire un alternativa .. farlo tutti insieme sarebbe meglio…. Star fermi e prendere atto delle divisioni non fa per noi…

Nella nuova Casa Comune dei Sindacati di Base a Cassina de’ Pecchi in via Roma 81 tel. 02 95299551, fax: 02 25137196
(non ci trovate più nella sede di via Marconi 38 a Cassina de’ Pecchi).
Per contatti e adesioni: infosindacale@gmail.com